Marradi: il Teatro degli Animosi alza il sipario

img_6349E chi l’ha detto che gli spettacoli di qualità si trovino solo nei teatri delle grandi città? Il settecentesco Teatro degli Animosi a Marradi, nell’Alto Mugello, è un piccolo gioiello e il cartellone promette proposte interessanti. Sotto la direzione artistica della “Compagnia per non perire d’inedia”, e col patrocinio del Comune di Marradi, sta per alzarsi il sipario sulla stagione teatrale 2016-2017. Ad aprirla, sabato 5 novembre, la toccante testimonianza di Samuel Artale in “Un bambino ad Auschwitz…”, iniziativa organizzata da Comes, Comil, Agricomes e Fondazione G. Nannini insieme a Comune e Istituto comprensivo. Una programmazione ricca di appuntamenti che si articola in tre rassegne, quella teatrale, quella musicale “Non solo” e quella teatrale per ragazzi, oltre a eventi particolari come quelli dedicati alla moda, feste, dj-set. E non mancheranno le produzioni “Made in Marradi” con l’Accademia sperimentale di recitazione della “Compagnia per non perire d’inedia”, diretta da Jolanda Perrotta, e uno spettacolo d’improvvisazione teatrale dei giovani attori marradesi.

“Un plauso alla ‘Compagnia per non perir d’inedia’ che ha curato una programmazione davvero ricca e interessante con tante e variegate proposte – riconosce il sindaco di Marradi Tommaso Triberti -, un’offerta culturale diversificata che si rivolge a chi ama il teatro e la musica ma anche ai bambini. Il Teatro degli Animosi – afferma – è la nostra ‘casa della cultura’ e più è viva, di attività, di idee e di partecipazione, e più la comunità marradese cresce”. Sottolinea il presidente della “Compagnia per non perir d’inedia” Andrea Sartoni: “‘Tutte le vie sono piane agli Animosi’ era lo straordinario motto degli accademici che sognarono e realizzarono il nostro gioiello settecentesco. Fiduciosi di questo motto, proviamo sulle nostre gambe a dare seguito ai tanti sogni che si intersecano nella storia della Compagnia e del Teatro, grazie all’impegno dei volontari e di tutti quelli che credono e sostengono la nostra attività”.

La “Rassegna teatrale” comprende quattro appuntamenti e per l’apertura, sabato 19 novembre, è in programma l’esilarante e nostalgico spettacolo di Maria Pia Timo, che in “Doppio brodo show” affronterà con la sua comicità il tema del cambiamento dei modi di vivere della società italiana negli ultimi cinquant’anni. Seguono: uno spettacolo di teatro civile sulla nuova piaga delle società, il gioco d’azzardo, dal titolo “Gran Casinò”, produzione “Itineraria spettacoli”, il 28 gennaio; uno spettacolo che “immergerà” il pubblico in una pensante nevicata invernale nell’antivigilia di Natale del 1965, “Il topo”, produzione “Prospettiva Capaneo”, il 18 febbraio; e per finire improvvisazione teatrale con la Compagnia “Zoè Teatri” in “Suspects”, il 4 marzo.

Due, invece, appuntamenti della “Rassegna teatro dei ragazzi” nelle domeniche pomeriggio di dicembre e gennaio: “Le nuove avventure dei Musicanti di Brema” del Teatro due Mondi di Faenza, l’11 dicembre, e “Shrek Story” della compagnia “Attori per Sbaglio”, il 15 gennaio.

E poi la musica. Al Teatro degli Animosi risuoneranno le note della Rassegna musicale ‘Non solo’, organizzata in collaborazione con la “Scuola arti e mestieri Angelo Pescarini” e la “Scuola comunale di Musica G. Sarti” di Faenza, con il coordinamento artistico di Donato d’Antonio. Cinque gli appuntamenti, ad iniziare da domenica 4 dicembre con Michele Francesconi al pianoforte e Laura Avanzolini alla voce in “Vi racconto una song”. In programma il 5 febbraio “Novecento per viola e chitarra” con il maestro Maurizio Barbetti (viola) e Francesco Cuoghi (chitarra) ed il 5 marzo “Viva Verdi!”, omaggio a Giuseppe Verdi con la soprano Paola Sanguinetti accompagnata all’arpa dal maestro Davide Burani, mentre il 19 marzo sarà “Barocco” col dolce violino di Roberto Noferini assieme al clavicembalo di Chiara Cattani, ed infine, l’8 aprile la Big band diretta dal maestro Daniele Santimone si esibirà in “Jazz Art Ensemble”.

Concluderà, a maggio, la stagione teatrale lo spettacolo prodotto dalla “Compagnia per non perire d’inedia” dal titolo “Travolti da un insolito grillo canterino”, che sarà messo in scena dall’Accademia di recitazione sperimentale diretta da Jolanda Perrota.

Info stagione teatrale:

La Stagione teatrale 2016/2017

Scarica la brochure

Annunci